La vita di un bimbo di quattro anni salvata con il suo stesso sangue cordonale

A soli quattro anni, Henrique è la prima persona in Portogallo a ricevere un'infusione delle proprie cellule staminali cordonalo, in quello che è noto come trapianto di sangue autologo. Le cellule staminali sono state usate per guarire Henrique dall'anemia aplastica grave.

Dopo aver sentito parlare dei benefici della conservazione privata del sangue cordonale, la madre di Henrique ha preso la fortunata decisione di conservare le cellule staminali cordonali al momento della nascita di suo figlio:

Quattordici anni fa, quando ero incinta di Guilherme, un membro della famiglia ci ha parlato della crioconservazione delle cellule staminali ... La gente stava iniziando a parlare di questa opzione in Portogallo, e abbiamo trovato l'idea interessante, principalmente, perché la scienza si sta evolvendo così rapidamente ... Era come un assicurazione sanitaria diversa.

Alla nascita di Henrique, 9 anni dopo, decidemmo di nuovo di conservare le cellule, non solo per motivi di uguaglianza tra i nostri figli, ma anche perché continuiamo a credere che il futuro di alcune aree della medicina possa passare attraverso le cellule staminali ... senza neanche sapere della malattia di Henrique.

Quando Henrique fu diagnosticato per la prima volta con l'anemia aplastica, fu rapidamente trasferito all'Instituto Português de Oncologia (IPO) di Lisbona, dove iniziò un corso di chemioterapia. Il suo campione di sangue cordonale era pronto e in attesa di essere infuso poco dopo in un trapianto autologo di cellule staminali.

L'anemia aplastica è una malattia da immunodeficienza rara e potenzialmente letale, causata dall'incapacità del midollo osseo di produrre abbastanza cellule del sangue. Ciò si traduce in una serie di sintomi di anemia, insieme a sanguinamento e suscettibilità alle infezioni. L'unico modo per trattarlo a lungo termine è ricostituire il sistema immunitario del paziente con un trapianto di cellule staminali.

Il trapianto autologo di cellule staminali di Henrique è stato effettuato presso l'IPO, il 5 aprile di quest'anno. Quando i medici hanno notato il rapido recupero dei suoi globuli e della sua funzione immunitaria, lo hanno dimesso entro un mese dal trapianto.

Mentre il suo sistema immunitario si ricostruisce, Henrique indossa ancora una piccola maschera in pubblico per proteggerlo dai germi, ma per il resto conduce la vita normale e felice di un bambino con la sua famiglia.

Referenze:
parentsguidecordblood.org/