Scoperto un nuovo modo di moltiplicare le cellule staminali del sangue cordonale

I ricercatori dello Stowers Institute of Medical Research hanno trovato un altro modo per espandere / moltiplicare le cellule staminali adulte del sangue cordonale. Questa scoperta aumenta il potenziale di un singolo campione di cellule staminali nel trattamento di più condizioni.

Durante lo studio, i ricercatori si sono concentrati su una proteina che influisce sulla capacità di auto-rinnovamento delle cellule staminali ematopoietiche. Quando la funzione di questa proteina - chiamata Ythdf2 - fu temporaneamente ridotta, i ricercatori notarono una maggiore espansione delle cellule staminali ematopoietiche. E' stato inoltre notato che la riduzione dei livelli della Ythdf2 non ha modificato i tipi delle cellule prodotte.

Attualmente, le cellule staminali cordonali possono essere utilizzate per trattare disturbi immunitari, disturbi del sangue, la leucemia e alcuni tipi di cancro. Queste condizioni possono anche essere trattate usando cellule staminali del midollo osseo e sangue cordonale, ma trovare un donatore di midollo osseo corrispondente è più difficile. Nel Regno Unito, solo il 69% dei pazienti trova un donatore compatibile per il midollo osseo [1].

In confronto, le cellule staminali cordonali adulte offrono una possibilità maggiore di compatibilità per più persone. Questo perché ci sono meno requisiti di compatibilità rispetto a un trapianto di midollo osseo. Se la ricerca dello Stowers Institute progredisce, queste cellule staminali altamente efficaci potrebbero essere utilizzate per il trattamento di più condizioni per adulti.

Il ricercatore Zhenrui Li, PhD, dell'Università Medical Center di Kansas, ha osservato che la loro ricerca ha aiutato a evitare mutazioni persistenti legate al DNA, che potrebbero portare allo sviluppo della leucemia o delle cellule tumorali. Si spera che questa nuova tecnica di espansione per le cellule staminali del sangue cordonale possa essere applicata anche ad altri tipi di cellule staminali adulte.

Questa ricerca rappresenta passi in avanti dimostrando la capacità di espandere in modo affidabile le cellule staminali adulte del sangue cordonale in laboratorio senza differenziare terminalmente le cellule in cellule ematiche più mature e di breve durata ... Queste scoperte rappresentano un importante progresso nel campo e hanno un potenziale significativo nel miglioramento delle condizioni di migliaia di bambini e adulti che vengono sottoposti ogni anno a trapianti con il sangue cordonale.

Joseph McGuirk, MD, Università di Kansas Health System

Referenze:
[1] www.anthonynolan.org/facts-and-stats